Tutti Nuovo a No Dig 2012 - Steve Vick Internazionale, Stand No. 45

Prima serpentino rimorchio del suo genere
Il 90/500 è il primo serpentina rimorchio del suo tipo in grado di trasportare e distribuire una 500 bobina metro fino a 90mm di diametro PE. Si tratta di un design completamente nuovo da parte della società che ha iniziato rimorchi di produzione nel 1980. Con una struttura tamburo esagonale, il tamburo centrale viene spostato dal caricamento / posizione di distribuzione alla posizione di trasporto idraulico. Il metodo di rimozione e sostituzione delle barre di batteria per caricare la serpentina è stata semplificata ed è ora un solo operatore.

Il nuovo rimorchio ha una serie di vantaggi chiave: Prendendo un 500 coil metro rispetto a una tipica 100 m, che consente agli operatori di risparmiare denaro riducendo tubo sprechi. Dal punto di vista della sicurezza, il tubo può essere caricato e distribuito, senza operatori dover raggiungere all'interno o salire sul telaio.

A causa di una migliore configurazione tamburo centrale, tubo viene erogato più veloce, più veloce e più fluido rispetto a rimorchi senza tamburo centrale. Quando la bobina è completamente supportato dal tamburo esagonale, ri-avvolgimento tubo è un facile, processo con una sola mano.

Nonostante la sua grande capacità, il nuovo trailer Steve Vick pesa solo 1900kg pieno carico consente di essere trainato da un veicolo tipico di transito e la combinazione del suo peso leggero e rende il singolo asse 90/500 facile da manovrare.

Nuovo tubo Handler per miniescavatori
Steve Vick è non uno ma introducendo due nuovi mini tubi gestori al n Dig. Questi strumenti attribuiscono alla miniescavatori per consentire tubo in PE, fino a 180 mm di diametro, per essere manovrato in loco e inserita in modo rapido e sicuro dalla sicurezza della cabina.
Il primo modello inserisce il tubo fino a 125 millimetri e il modello più grande gestisce tubo fino a 180 mm di diametro. Entrambi sono adatti per l'uso con un tipico 1.5 a 3 tonnellata escavatore.

L'esclusivo design 'J-forma' della mandibola permette al tubo da side-caricato, eliminando la necessità per gli operatori a lavorare in trincea. Tubo operazioni di manovra e di inserimento sono controllate interamente dalla sicurezza della cabina e uno stadio impostato è tutto ciò che è richiesto per l'intero processo di inserimento.
Velocità tipiche di inserimento fino a 10 metri al minuto sono possibili.

La mascella a forma di J permette una profondità pipa costante di mantenere per facilitare l'inserimento e ha bisogno di spazio solo 35 millimetri terra, minimizzare la profondità della trincea richiesta. La testa girevole a 360 ° offre all'operatore la massima manovrabilità durante il posizionamento e l'inserimento del tubo, mentre il disegno del morsetto impedisce danni alla superficie del PE e riduce al minimo lo slittamento in caso di pioggia.

Uno strumento di 'rottura'
Le più recenti aggiunte alla gamma di trattamento tubo sono l'Ara tubi Crackers, strumenti idraulici per sicurezza, rottura efficace fuori del cast di rete di ferro.
La gamma è composta da due modelli, l'ara per rompere 8 - 24 "e il Mini MACAW per 4 - 6 "rete.

Il più grande dei due, il MACAW, così chiamata perché le sue braccia di cracking condotta assume il potente becco del Sud uccello americano, attribuisce alle attacco rapido o benna perni di un mini escavatore. Controllata dalla cabina, e utilizzando la potenza idraulica dell'escavatore, le manovre operative le braccia intorno al tubo e poi si applica una pressione sufficiente per rompere il tubo.
L'adattamento a tutti gli ambienti del sito e per la convenienza delle condizioni del sito differenti, il Mini Ara ha due mezzi di potenza idraulica; una pompa a mano, o un mini escavatore.
Quando viene applicata l'alimentazione idraulica, i bracci di collegamento spremere il tubo rendendo i dischi dell'interruttore, che agiscono come i punti di pressione, rompere il tubo.

Entrambi i modelli possono ospitare una vasta gamma di dimensioni di tubi e può essere utilizzato su rete inserite o abbandonati.

Condividi questo articolo: